Guida all’azione remota con HOT

HotGuideLogo

Questa guida può essere scaricata come remote-mapping_it.odt oppure remote-mapping_it.pdf
Revisionato 2017-06-25

L’Humanitarian OpenStreetMap Team (HOT) è una comunità globale che lavora all’applicazione dei principi della condivisione di codice aperto e dati aperti a vantaggio dell’azione umanitaria e dello sviluppo economico.

Come funziona l’azione remota

MissingMapsProcess

La maggioranza delle attività di intervento di HOT avvengono in remoto. Quando accade un evento calamitoso, i membri di HOT cercano dati esistenti ed immagini satellitari disponibili. I partner rilevanti vengono contattati per fornire immagini compatibili con la ODbL. Una volta che le immagini sono state ottenute, la comunità virtuale le digitalizza, o traccia dalle immagini (normalmente, ci si concentra su oggetti riconoscibili che sono utili per l’azione umanitaria, come strade, edifici, strade bloccate, estensione delle inondazioni, eccetera), e genera dati e mappe. Nel frattempo, le organizzazioni coinvolte nell’azione umanitaria vengono contattate per conoscere le loro necessità.

A seconda della scala della crisi, HOT alloca le risorse necessarie e la risposta è coordinata da una squadra apposita o da un membro che si assicura che tutti sappiano quando ci sono nuove risorse disponibili come pure dove concentrare gli sforzi. HOT incoraggia il coinvolgimento della comunità OSM e, se ci sono, attori locali, ad usare strumenti come il Tasking Manager per coordinare le azioni. Tra gli esempi ci sono attività da remoto fatte in Costa d’Avorio, Senegal, Filippine, e la Repubblica Democratica del Congo.

Esempio di attivazione in Siria

Il Tasking Manager di HOT

HOT Tasking Manager è uno strumento open source progettato per suddividere un lavoro di mappatura in lavori più piccoli che possono essere completati rapidamente. Mostra quali aree hanno bisogno di essere mappate e quali aree necessitano che la mappatura sia validata da altri. Sono gestite Attivazioni, e Progetti Umanitari di lunga durata.

Per usare il Tasking Manager di HOT devi registrarti su OpenStreetMap (OSM) con un nome utente ed una password. Per ulteriori istruzioni leggi il Tutorial Tasking Manager.

HOTTaskingManager

Strumenti di editing

iD - l’editor via web creato da Mapbox con un’interfaccia molto amichevole. Di solito considerato come il miglior strumento iniziale per modificare. Potete eseguire questo tutorial interattivo dell’editor iD per famigliarizzare su come si usa.

iDeditor

JOSM- una app Java che si pronuncia “Jaws-um”, che richiede di scaricare la app e ha una curva di apprendimento maggiore. Sebbene richieda tempo per installarla ed impararla, è velocissima per fare molte modifiche. E’ raccomandato l’uso del mouse per usare questo editor.

JOSM

Consigli e parole di incoraggiamento

“Per impratichirsi si consiglia di iniziare da una zona famigliare e provare a fare qualche modifica, per esempio aggiornare un edificio dalle tue parti.”
“Alcuni lavori sono più semplici di altri; se non ti ritrovi con uno, semplicemente lascialo perdere e provane un altro!” -Peter (@meetar)
“Non è un problema se non finisci un lavoro; solo carica quello che hai fatto e sblocca il lavoro così che altri possano lavorarci su.” - Peter (@meetar)
“Se volete vedere esempi della qualità del lavoro prodotto, controllate uno dei riquadri verdi “validati”. Non preoccupatevi, selezionando il pulsante “Rivedi il lavoro” non vi impegna in alcun modo - blocca solo il lavoro come se lo modificaste. Lo carica in modo normale, e semplicemente lo sblocca quando avete finito.” -Peter (@meetar)
“Le foto satellitari sono qualcosa di difficile da interpretare, ma non preoccupatevi troppo di disegnare la linea o forma perfetta - il tuo lavoro sarà rivisto e modificato da altri, e via via migliorato. E ricorda, queste sono aree di crisi, non dati fiscali o seggi elettorali - queste mappe saranno lette da gente che può essere di fretta, al buio, o in pericolo. In Africa Occidentale, anche una linea approssimativa sulla mappa è un motivo di speranza, A Gaza, molti degli edifici da mappare sono già spariti; ma noi mappiamo il fatto della loro costruzione. L’accuratezza è positiva, ma non è la cosa principale.” -Peter (@meetar)

Altre risorse

Questa guida è stata riassunta e collezionata da vari tutorial esistenti e da una guida operativa HOT. Potete trovare altre risorse formative ai link successivi.

Tutorial

Guida alla mappatura remota di LearnOSM- una delle guide più complete

tutorial per imparare a mappare di MapGive- include video che potete mettere in pausa mentre li seguite

HotQuickStartGuide - scritta da Peter Richardson (@meetar), Volontario esperto di Risposta Remota HOT

Informazioni su HOT

Pagina Wiki HOT- impara di più su come HOT opera e sulle loro ultime notizie

HotCapacities- descrive dal loro sito le attività HOT in maggior dettaglio

 Ritorna ad inizio pagina

CC0
Official HOT OSM learning materials